In un magico viaggio virtuale, coinvolgendo i 5 sensi, andiamo alla scoperta dei mercatini di natale più belli del 2019/2020. Partiremo dal Trentino-Alto Adige, passando dalla gaudente Bologna e dal piccolo tesoro toscano di Montepulciano. Per i più “audaci” ci spingeremo fino alla Germania e all’Austria, per scoprire dei mercatini di Natale particolari.

Chiudi gli occhi e goditi la suggestione del viaggio: immagina di stringere una tazza calda che sprigiona il profumo speziato e corroborante del vin brulè, di passeggiare fra mille lucine che illuminano le piazze e le vie, di perderti fra le bancarelle di legno che espongono addobbi di artigianato locale, dolci e caldarroste con il sottofondo di dolci musiche natalizie e cornamuse.

Potrebbe sembrare un sogno in effetti, frutto della fervida immaginazione degli amanti del Natale. Invece, questo e molto altro si può vivere raggiungendo i tanti mercatini di Natale che vengono allestiti nelle varie regioni del nostro paese.

L’origine dei mercatini di Natale viene attribuita ad alcuni paesi della Germania e all’Alsazia nel XV secolo. Gli echi arrivano fino a noi, tanto da essere ormai un appuntamento consolidato ogni anno in moltissimi paesi.

Partiamo proprio dalla scoperta dei tipici mercatini del nord e di montagna. Se siamo fortunati, la neve farà da cornice al più caratteristico dei paesaggi natalizi, rievocando le origini nordiche di Babbo Natale. 

TRENTINO ALTO ADIGE 
Bolzano
Anche quest’anno il capoluogo ospiterà il mercatino di Natale fra i più grandi d’Italia che aprirà i battenti dal 29 novembre al 6 gennaio. La bellissima Piazza Walther e il resto del centro della città sarà illuminato e costellato dalle tipiche casette in legno ricche di artigianato e specialità eno-gastronomiche. Tra le specialità locali non perderti il pane croccante alla segale, lo Schüttelbrot, magari accompagnato da Speck, e il dolce alto atesino per eccellenza: lo Zelten, a base di frutta secca e canditi.

Per gli amanti del vino sono imperdibili le degustazioni di vini locali e dei distillati tipici. Nel periodo dell’avvento inoltre, sono organizzate numerose attività per conoscere la strada del vino dell’Alto Adige.

La novità di quest’anno? Dal 7 dicembre a Palazzo Mercatile è allestita la mostra “C’era una volta… giochi e giocattoli d’altri tempi” per rivivere l’incanto dei giocattoli del passato. 

Trento
Dal 23 novembre al 6 gennaio 2020 fra Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti potrai sbizzarrirti fra le 90 casette in legno alla ricerca di regali, decorazioni artigianali o assaggiando una delle tante specialità culinarie. Per i bambini, in Piazza Maria Maggiore c’è la casa di Babbo Natale e la possibilità di andare alla scoperta degli angoli più suggestivi della città a bordo del trenino di Natale.

Un modo originale per arrivarci

Il treno può essere anche il mezzo per raggiungere Trento, usufruendo dei treni storici con locomotore elettrico e vagoni anni ’50 che collegano la città con Bergamo, Milano, Treviglio e Brescia.

Per maggiori informazioni sul mercatino di Natale, puoi consultare il sito ufficiale del Comune di Trento.

Bressanone
La splendida cornice del centro medievale di Bressanone ospiterà il mercatino di Natale dal 29 novembre al 6 gennaio. Qui il consiglio è seguire la scia del profumo di biscotti speziati (Lebkuchendi) e oltrepassare Piazza Duomo per poi perdersi fra i portici e le piccole vie con i tradizionali merletti. Potrai sbirciare fra i banconi delle casette che espongono opere in legno, presepi, addobbi per l’albero, candele, ghirlande e molto altro.

Il programma dell’avvento è ricco anche di appuntamenti come la pista di pattinaggio in Piazza Vescovile, la giostra a vapore e il magico spettacolo multimediale di luci e musica.

Per info e orari sito del Comune di Bressanone

Vipiteno
Nella piccola ma suggestiva città mineraria di Vipiteno dal 29 novembre al 6 gennaio si svolge il tradizionale Mercatino. Qui puoi passeggiare nella piazza, alla ricerca di oggetti particolari per decorare l’albero o da regalare. Il tutto, magari sorseggiando il tradizionale succo di mele caldo.

Rivolgi il naso all’insù per ammirare l’imponente Torre dei Dodici: 46 metri di altezza che di notte si accendono di mille lucine bianche. Al suo interno troverai 6 presepi interamente fatti a mano da ammirare.
È possibile anche fare il giro della cittadina a bordo di una carrozza trainata dai cavalli.

Non solo mercatini di Natale

Dopo aver passeggiato col freddo pungente fra uno o più di questi mercatini, perché non concedersi una day spa con i trattamenti a base di fieno? Questo trattamento con erbe di montagna affonda le sue radici proprio in Trentino-Alto Adige. Il clima particolare di questa regione infatti, produce la crescita di diverse piante aromatiche e spezie. Queste vengono impiegate anche nelle tisane che uniscono gusto e concentrazione di sostanze attive.

Per saperne di più, vai alla sezione dedicata ai mercatini nel sito del Comune di Tirolo

EMILIA ROMAGNA
Grazzano Visconti

A pochi Km da Piacenza sorge il borgo di Grazzano Visconti che già di per sé merita una visita. Con il suo castello trecentesco e il parco che lo circonda, in questo borgo – accessibile solo a piedi – sembra davvero di tornare indietro nel tempo. Dal 16 novembre al 6 gennaio, questo piccolo villaggio medievale allestisce un mercatino di artigianato e prodotti enogastronomici con la riscoperta dei cibi di una volta, specialità locali e birra artigianale.

I più piccoli potranno visitare “la casetta di Babbo Natale”, con tanto di ufficio postale degli Elfi!

Da quest’anno è a disposizione di grandi e piccini anche la ruota panoramica e il brucomela natalizio.

Bologna

“Ricordi, fui con te a Santa Lucia, al Portico dei Servi, per Natale…”

Così cantava Francesco Guccini in una celebre canzone. Infatti, la fiera di Santa Lucia è un avvenimento irrinunciabile per i Bolognesi che ormai affascina ogni anno anche numerosissimi turisti. Da ben 200 anni si rinnova l’appuntamento con la fiera, che apre i battenti dal 17 novembre al 26 dicembre.

Il mercatino, nato in occasione della tradizionale e antica fiera di Santa Lucia, è allestito lungo il monumentale Portico dei Servi di Strada Maggiore, adiacente all’omonima basilica. Quest’anno, al suo interno, saranno esposte delle ottocentesche statue del presepe.

Nel Mercatino di Bologna si possono trovare, come da tradizione, statuine e oggetti per allestire il presepe, ma negli anni si è arricchito anche di artigianato, addobbi e prodotti gastronomici come frittelle e torroni.

Per gli amanti del presepe sarà interessante sapere che l’usanza del presepe bolognese vanta un’antica tradizione. E’ l’unico che si contraddistingue per avere le statuine interamente modellate in blocco unico, compresi gli abiti. Nella Basilica di Santo Stefano, nota anche come “le sette Chiese”, si conserva il presepe più antico al mondo con statue che risalgono al XIII secolo e considerato uno dei più grandi d’Italia.

Toscana

Montepulciano, dal 23 novembre al 6 gennaio, si animerà con l’allestimento di ben 80 casette di legno, dipanate dalla Fortezza Medicea a Piazza Grande, che sfoggeranno innumerevoli prodotti dalla gastronomia all’artigianato.

Da non perdere assolutamente, le numerose degustazioni di vini e prodotti del territorio che vengono organizzate nelle tante cantine secolari dislocate nel centro.

Per stupire i più piccoli, il castello allestisce al suo interno la Casa di Babbo Natale, dove sarà possibile incontrarlo con tutti i suoi aiutanti Elfi. La fortezza medievale sarà sede anche di giochi, attività didattiche, canti e balli, mentre nel giardino del castello si potrà pattinare sul ghiaccio e salire sopra un piccolo pony

I mercatini più affascinanti e particolari d’Europa
Dalla Sassonia all’Austria

Per chi vuole spingersi oltre i confini italiani e raggiungere la Sassonia e in particolare l’innevata e incantevole Annaberg-Buchholz, dal 29 novembre al 23 dicembre si svolgerà un tipico e antichissimo mercatino. Puoi acquistare i tipici oggetti in legno intarsiati e se sei fortunato potrai assistere alla caratteristica parata delle corporazioni dei minatori, che ha luogo il quarto fine settimana dell’Avvento.

Nella vicina Dresda troverai invece il mercatino più antico d’Europa che ti incanterà con le sue 250 bancarelle e il festival dello “strollen”, il tipico dolce natalizio a base di frutta candita.

A pochi km dal confine italiano, per l’esattezza a Innsbruck, è possibile addentrarsi fra le case medievali del centro che circondano il noto Tettuccio d’Oro (simbolo della città). Sarà entusiasmante perdersi fra le oltre 70 bancarelle allestite fra il 25 novembre e il 6 gennaio. Non perdere l’occasione per percorrere la Kiebachgasse, una stradina che a dicembre si trasforma letteralmente in vicolo fiabesco. Fra i balconi e le facciate potrai scorgere i personaggi delle favole.

Costeggiando il fiume Inn arriverai a piazza Marktplatz che dal 15 novembre al 23 dicembre sarà la sede di un mercatino particolarmente animato sia da bancarelle caratteristiche che da manifestazioni. Troverai, inoltre, allestimenti per bambini, tra burattini, pony e un antico carosello.

Ora non ti resta che godere a pieno dell’atmosfera più festosa dell’anno, tornare un po’ bambino e riscoprire un sentimento che da grandi a volte si perde: lo stupore!
Hai già la nostra app? Clicca ed entra subito nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!