In Italia la tosse è la terza causa che porta il paziente a consultare il medico anche se nell’85% dei casi è provocata dal comune raffreddore. Scopriamo insieme quali sono i principali tipi e i rimedi per calmarla.
CHE COSA E’ LA TOSSE?
E’ un riflesso naturale, come lo starnuto o la deglutizione, ed è la risposta dell’organismo a un’irritazione delle vie respiratorie. Il nostro corpo compie diverse azioni in maniera autonoma. Una di queste è la respirazione, un processo meccanico che procede di pari passo con il fabbisogno d’ossigeno. Questa azione è continuamente esposta a fattori inquinanti, fumo, ingestioni accidentali e malattie dell’apparato respiratorio. Quale riflesso, la tosse, rappresenta un sintomo con il quale il corpo difende le vie respiratorie, espellendo muco e altro materiale estraneo sotto la spinta violenta dell’aria attraverso la glottide. A tutti noi sarà capitato di bere in fretta, e quando una piccola quantità di liquido filtra nella trachea si scatena la tosse. Questo succede perché l’albero respiratorio è il luogo da cui comunemente la stimolazione (sia meccanica che chimica) provoca la tosse riflessa a livello della laringe e dell’albero tracheo-bronchiale. La tosse, che spesso è sintomo di patologie virali, è uno dei principali veicoli di diffusione di batteri e virus che, in condizioni ideali, possono rimanere attivi sulle superfici di contatto sino a tre ore
TOSSE SECCA
La tosse secca, o improduttiva, è definita così poiché non è accompagnata da catarro. Può essere di natura allergica oppure dovuta a un raffreddore, la più frequente forma virale delle patologie invernali, o a irritazioni della gola. Se priva di espettorato, è un sintomo d’irritazione da agenti batterici, virali, cloro, muffe, fumo di sigaretta, smog e polveri, allergeni e corpi estranei. Può essere provocata anche dal cibo particolarmente piccante. Può sembrare una tosse “non buona” perché non fa espellere nulla ma è utile in quanto sintomo di patologie virali. Questo meccanismo, per esempio, è tipico della pertosse. La tosse secca può essere causata anche come reazione fisiologica ad altri fattori: ACE Inibitori Al gruppo degli ACE Inibitori appartengono alcuni farmaci utilizzati per il controllo dell’ipertensione. Per la loro struttura molecolare, in persone predisposte, provocano la tosse come effetto collaterale più evidente e fastidioso, pur non avendo nessuna azione sull’albero respiratorio. Reflusso gastroesofageo Dall’esofago possono partire altri stimoli della tosse quando è presente una situazione di reflusso. Infatti, studi dimostrano che il reflusso gastroesofageo è responsabile del 10-21% dei casi di tosse secca. A volte può essere l’unico sintomo di tale problema anche se spesso sono presenti sensazione di acido in esofago, rigurgiti, amaro o acido in bocca.
TOSSE GRASSA
Diversamente da quella secca, la tosse grassa provoca la vibrazione delle corde vocali e un movimento delle secrezioni (catarro) presenti nel tratto bronchiale. Anche in questo caso, tossire serve per espellere sia le mucosità retro nasali che scendono in gola (post-nasal-drip) sia il muco che si forma nei bronchi. La tosse, così, porta il muco a livello della glottide con lo scopo di farli deglutire per sfruttare l’azione battericida dell’acido presente nello stomaco. Il catarro è spesso il sintomo di una infezione batterica dell’apparato respiratorio come la bronchite o la sinusite. Anche i comuni virus di influenza e raffreddore possono evolvere in complicazioni che inducono una iper-secrezione di muco. Si può riscontare tuttavia, anche in altre condizioni come nel fumatore cronico ad esempio
TOSSE nei bambini e negli anziani
in eta’ pediatrica

Già a pochi mesi di vita i bambini portano alla bocca qualsiasi cosa riescano a maneggiare. E’ il loro principale modo di apprendere. Tuttavia, fino a circa 36 mesi il bambino non ha la capacità di tossire ed espettorare volontariamente. Per lui, la tosse è particolarmente utile e “amica” che perché lo protegge da ingestioni accidentali che potrebbero provocarne il soffocamento. La tosse interessa circa un quarto dei bambini in età scolare e prescolare e, solo in casi molto limitati, può essere sintomo d’importanti patologie acute.

Quando la tosse nei bambini è improvvisa e secca può essere dovuta all’ingestione accidentale di un corpo estraneo.

Capita che il bambino tossisca tanto senza una causa apparente, inizia e sembra non si fermi più. Molto spesso la causa è il comune raffreddore e si riscontra con frequenza nei bambini di 2-3 anni.

In caso di tosse acuta in un bimbo di pochi mesi, è bene rivolgersi al pediatra, così come in tutti i casi in cui il sintomo sia particolarmente insistente. Nel bambino sono sconsigliati prodotti ad azione sedativa della tosse, inoltre preferiamo l’impiego di sciroppi fluidificanti piuttosto che mucolitici.

in persone ANZIANe

Le persone anziane, oltre a tutte le cause che abbiamo già indicato, sono più esposte a tosse da bronchiti croniche, scompenso cardiaco, fibrosi polmonare, tumori polmonari. Un controllo da parte del medico si rende necessario per valutare la natura del sintomo.

Z

rimedi per la tosse

La terapia della tosse prevede la rimozione della causa, come per esempio il controllo del reflusso gastroesofageo, dello scolo retro nasale e dell’eliminazione del vizio del fumo. Come abbiamo già detto, la tosse è generalmente associata al raffreddore e possiamo prendercene cura con opportuni consigli. 
N
Tra i rimedi naturali, si rivelano efficaci gli sciroppi contenenti fitoterapici quali Grindelia associata a PiantaggineDrosera, Altea e Propoli,ingredienti naturali ad azione fluidificante, emolliente e antiinfiammatoria. Sono disponibili in farmacia sia per adulti che per bambini (Kids).  
N
Gli adulti possono ricorrere all’uso di tisane di Malva e Zenzero, dolcificate con miele d’acacia e fare suffumigi con oli essenziali di eucalipto, anice e menta senza mai abusarne. Se la tosse è provocata da raucedine usiamo pastiglie o spray per la gola a base di Elicriso, Erisimo, Aloe e Propoli, utili da avere a portata di mano quando si deve sostare in ambienti chiusi e affollati. 
N
Evita gli ambienti particolarmente secchi (puoi ricorrere all’uso di umidificatori, soprattutto dove dormi), bevi abbondantemente per non fare addensare il muco ed evita il fumo passivo. In caso di tosse con catarro dormi a pancia in giù.
attenzione a…
Latte e miele sono da sempre buoni emollienti. Nei bambini con meno di un anno il miele non deve essere somministrato per il rischio di botulismo infantile e sono sconsigliati prodotti ad azione sedativa della tosse, preferendo l’uso di sciroppi fluidificanti piuttosto che mucolitici. Se la tosse continua insistente senza segni di miglioramento rivolgiti al tuo medico per una valutazione dei sintomi.

KURATUSS Natural Sciroppo Bambini Tosse

Sciroppo indicato per bambini in caso di tosse per alleviare i sintomi delle affezioni del cavo orale ad azione emolliente e fluidificante.

ESI Propolaid Sciroppo Balsamico

Propolaid Sciroppo Balsamico è l’integratore alimentare a base di Propolis ed Echinacea, favorisce l’eliminazione del muco in eccesso stimola le difese immunitarie.

LLOYDSPHARMACY Lloyds Fluid Kids

Lloyds Fluid Kids è un integratore alimentare a base di Piantaggine, Grindelia, Ribes, Altea, Drosera e Propoli.

VALDA Pastiglie Gommose Miele E Limone

Pastiglie gommose al gusto di miele e limone con granelli di zucchero.

KALUMAX Sciroppo

Complemento alimentare in sciroppo utile per eliminare in modo naturale il catarro dai polmoni.
Hai già la nostra app? Clicca ed entra subito nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!