Finalmente arrivano le belle giornate! Peccato che un italiano su cinque debba vedersela con naso che cola, starnuti, lacrimazione e occhi arrossati. È l’allergia ai pollini!

Ma che cos’è l’allergia? È una risposta difensiva e dirompente del nostro sistema immunitario indotta dal contatto con un allergene, in questo caso il polline, considerato un intruso e quindi  potenzialmente dannoso.

 Allergia ai pollini: sintomi più comuni

  •  rinorrea acquosa e congestione nasale, tipici
    della rinite allergica;
  • prurito al palato, al naso e agli occhi;
  • congiuntivite allergica accompagnata da
    bruciore, arrossamento e sensazione di sabbiolina nell’occhio;
  • tosse secca o stizzosa, spesso notturna,
    accompagnata dai sibili propri dell’asma bronchiale.

L’apparato respiratorio e quello dell’occhio sono i più colpiti dalle allergie primaverili.

La rinite allergica,che colpisce principalmente le vie respiratorie, riduce spesso la qualità della vita ed è in aumento nei paesi industrializzati. Tra le cause principali infatti c’è l’inquinamento che modifica la struttura dei pollini rendendoli più allergizzanti.

La congiuntivite allergica invece provoca lacrimazione, arrossamento e prurito della congiuntiva, la membrana che riveste e protegge esternamente il nostro bulbo oculare. Recenti dati statistici evidenziano che dal 3% al 15% della popolazione italiana soffre di congiuntivite allergica, specie i giovani in età scolare.

Come intervenire?

L’omeopatia può aiutare, anche e spesso in concomitanza con la terapia antistaminica o prescritta dal medico curante.

I medicinali omeopatici esistono sia in forme farmaceutiche orali, granuli e globuli, sia in forma di colliri, anche monodose, che possono alleviare da subito i disturbi oculari. La terapia per via orale può essere utilizzata sia nella prevenzione che nella fase acuta della sintomatologia. Chiedi consiglio al tuo medico e al tuo farmacista: sapranno consigliarti il medicinale più adatto alle tue esigenze.

STOP ALLE allergie primaverili!

Alcuni consigli utili:

  •  prevenire è meglio che curare! Quindi depura il tuo organismo in modo che possa rispondere meglio alle aggressioni degli allergeni e utilizza almeno un mese prima della manifestazione dei sintomi un immunomodulatore;
  • consulta il calendario dei pollini, perchè ogni pianta ha il suo picco specifico di pollinazione(http://www.pollnet.it);
  • indossa occhiali da sole quando sei all’aperto per proteggere gli occhi dal contatto con gli allergeni;
  • al rientro da una giornata passata all’aperto, fai subito una doccia e cambiati subito d’abito per eliminare la massima quantità di pollini;
  • riduci le possibili fonti di allergia nella tua abitazione (peli di animali domestici e acari della polvere) ed evita la coltivazione di piante allergizzanti in giardino;
  • controlla l’alimentazione: durante il periodo di pollinazione sono da evitare i cibi cosiddetti liberatori di istamina tra cui ritroviamo insaccati e  formaggi stagionati, frutta come fragole, banane e agrumi, verdura come pomodori e spinaci, cioccolato e caffè.
  • prova il mitigatore di allergie, un nuovo dispositivo medico capace di ridurre attraverso la fototerapia i sintomi da rinite allergica. La luce rossa rilasciata sopprime la produzione di cellule che liberano istamina, di conseguenza si riducono i sintomi di allergia. È facile e pratico da usare, bastano 3 minuti almeno 2 volte al giorno per avere una riduzione dei sintomi. Chiedi maggiori informazioni al tuo farmacista di fiducia presso la farmacia Lloyds più vicina a te.

Hai già la nostra app? Clicca ed entra subito nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!