equilibrio tra i nutrienti per una crescita sana e felice

L’alimentazione può insegnare molto sulle abitudini e su come queste possano influenzare la crescita fisica e mentale dell’essere umano. Il mangiare sano si rivela, quindi, una scelta ideale per il nostro benessere generale.

Ciò che mettiamo nel piatto definisce dove e quando stiamo vivendo e anche le alterazioni che il nostro corpo subisce, in base ai nutrienti.

Obesità infantile e le sue conseguenze

In Italia e nel mondo, il sovrappeso e l’obesità infantile sono sottoposti a costante monitoraggio. Le disfunzioni, correlate al sovrappeso e obesità infantile, vanno dalla difficoltà di accrescimento degli organi interni fino allo sviluppo di patologie come il diabete.

Il bambino, in bilico tra il mangiar poco e il mangiar troppo, farà fatica a svolgere le attività didattiche e non avrà più energia da sfruttare per lo sport e le attività all’aperto, aggravando lo squilibrio.

I genitori svolgono un ruolo cruciale nella gestione dell’alimentazione dei bambini, dalla nascita al percorso di uscita dalla adolescenza. Parlare di educazione alimentare, invece di dieta, porta ad un consapevole rapporto con il cibo, già dalle prime pappe. Ad oggi, i genitori sono affiancati da pediatri, nutrizionisti e docenti, affinché la regolarità diventi un’abitudine che continuerà anche da “grandi”.

alimentazione sana e integratori

È sempre una buona idea incoraggiare i bambini a provare differenti tipologie di cibo e a scoprire la frutta e la verdura come parte di un mangiare sano. La perfezione si raggiunge associando le attività fisiche all’aperto che migliorano l’umore, il rapporto con gli altri e con il proprio corpo.

Il giusto apporto dei nutrienti deve arrivare, prima dal mangiare sano e poi dall’integrazione, in periodi di particolare stress, ad esempio durante i picchi di studio e il rientro a scuola , con beneficio anche del sistema immunitario. L’integratore non sostituisce una dieta variata, recita la formula, ed ogni eccesso è dannoso, oltre che inutile.

Gli integratori sono utili se accompagnati dal consiglio del pediatra e del farmacista, a cui spesso ci si rivolge per un consiglio o una spiegazione approfondita.

Perché non mangi?” è la domanda che tutti, da piccoli, ci siamo sentiti rivolgere almeno una volta, e sappiamo che la risposta è nella ricerca di equilibrio e regolarità.

Per sapere di più, leggi qui il nostro articolo completo pubblicato nella rivista Genitori.

 

 

 

Hai già la nostra app? Clicca ed entra subito nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!