Una guida per ridurre i sintomi dell’acne giovanile e migliorare l’aspetto della tua pelle

Le ghiandole sebacee presenti nella pelle del volto, del dorso e del tronco, producono una sostanza grassa, il sebo, che serve a idratare e a rendere morbida la pelle. Durante la pubertà, queste ghiandole vengono stimolate dagli ormoni androgeni sia nei maschi che nelle femmine. Questo stimolo porta alla seborrea (aumentata produzione di sebo) che favorisce l’ostruzione della ghiandola sebacea e la conseguente infiammazione della pelle, aggravata dalla penetrazione di germi e batteri che causano infezione.

Cosa puoi fare intanto per contribuire a ridurre i sintomi?

Non spremere o grattare …

Pustole irritanti possono causare infiammazioni che possono portare a cicatrici. Quando spremi forte, soprattutto i brufoli non ancora completamente formati, puoi causare la rottura di capillari venosi, ghiandole sebacee e tessuti circostanti. Questo può far peggiorare i sintomi dell’acne e portare alla formazione di cicatrici che sarà difficile eliminare.

Non lavare eccessivamente le zone colpite

Il lavaggio frequente può irritare la pelle e causare una sovrapproduzione di sebo che può peggiorare la situazione. Evita di strofinare e lavare le zone colpite da acne non più di due volte al giorno. Rimuovere il sebo in eccesso detergendo la pelle con un prodotto delicato e specifico.

Evita cosmetici che bloccano i pori 

Molti fondotinta e correttori sono a base oleosa e quindi non adatti se soffri di acne giovanile. Ma non sei costretto a rinunciare al trucco! Cerca di utilizzare prodotti adatti al camouflage che abbiano la giusta formulazione, che rispettino la pelle e assicurino un risultato coprente ottimale, ma naturale. Una volta arrivato a casa rimuovi il trucco per consentire alla pelle di respirare.

Non aver paura di provare qualcosa di nuovo! 

È importante assicurarsi che i prodotti che stai utilizzando siano adatti a te e alla tua pelle. Lo stesso trattamento può funzionare per una persona, ma non per un’altra, quindi non scoraggiarti se non ottieni subito i risultati sperati. Di solito ci vogliono due/tre settimane o addirittura qualche mese per ottenere dei miglioramenti evidenti.

Piccoli suggerimenti:

  • tenere i capelli legati o comunque liberare la fronte. Tenere i capelli lunghi lontani dal viso può aiutare a prevenire la comparsa di acne sulla fronte
  • non dimenticare di applicare i trattamenti specifici anche sul collo
  • non strofinare la pelle durante la rimozione e il trucco per evitare irritazioni
  • se non sei sicuro di come la tua pelle reagirà a un nuovo prodotto, esegui prima un patch test su un’area piccola prima di applicarlo dappertutto

Per la maggior parte dei casi lievi di acne giovanile, i trattamenti da banco possono aiutare a ridurre i sintomi. Parla con uno dei nostri farmacisti per avere il consiglio più adatto a te.

Se l’acne dovesse aggravarsi o peggiorare nel tempo, parlane con il medico o col dermatologo per ricevere la terapia farmacologica più adatta.

 

Noi raccomandiamo…

AVENE Cleanance Gel

Deterge con delicatezza le impurezze della pelle. Viso e corpo.

BIOCLIN Acnelia

Emulsione specifica per pelli miste, grasse e a tendenza acneica.

EUCERIN DermoPurifyer

Uno scrub con Acido Lattico e micro particelle purificanti che liberano i pori, riducono i punti neri e le impurità e migliorano la texture della pelle.

AVENE Cleanance Expert

Cleanance Expert è indicata per le pelli grasse o a tendenza acneica con imperfezioni e punti neri.

VICHY Normaderm Stick

Stick Anti-Imperfezioni trattante e coprente. Adatto a tutti i tipi di pelle, anche quelle sensibili.

LA ROCHE-POSAY Effaclar Duo

Trattamento viso per eliminare le imperfezioni severe, liberare i pori ostruiti, contrastare la comparsa dei segni.

LA ROCHE-POSAY Effaclar Lozione

Lozione astringente micro-esfoliante. Restringe i pori e ne contrasta l’ostruzione.

Articolo tradotto e rivisto da Blog LloydsPharmacy

Hai già la nostra app? Clicca ed entra subito nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!

.