Capita di avere delle brutte giornate e come a noi anche alla nostra pelle. La cura della pelle è fondamentale! Torni a casa la sera e già dallo specchietto della macchina non ti riconosci? La pelle è spenta, vedi segni che non avevi visto prima, le macchie sono molto più evidenti…

Ecco perché abbiamo pensato di chiedere ai nostri esperti di trovare le 7 principali cause di queste brutte giornate e soprattutto di svelarci le armi per combatterle. Scopri oggi i primi tre.

BEVI TANTA ACQUA

Il nostro corpo è costituito per grandissima parte da acqua (fino al 60%) e lo stesso vale per la pelle che è il nostro organo più esteso. Anche le cellule della pelle, come qualsiasi altra cellula del corpo, sono infatti costituite da acqua ed è per questo che si parla tanto di idratazione per il loro corretto funzionamento.

Perché se bevi poca acqua, la pelle è la prima che ne soffre?

L’acqua che ingeriamo con la dieta viene distribuita in primis agli organi principali, quelli deputati alla nostra sopravvivenza e non c’è dubbio che sia giusto così, quindi solo successivamente raggiunge le nostre cellule cutanee. Questo è il motivo per cui la pelle è la prima a dare segni di disidratazione, dando luogo a pelle secca, tesa o alla lunga cadente. Inoltre la pelle secca ha meno elasticità ed è quindi più soggetta alle rughe, soprattutto quelle di espressione, anche se hai solo trent’anni.

Assicurati di bere durante il giorno abbastanza acqua per mantenere idratata anche la tua pelle – 2 litri di liquidi al giorno sono in genere sufficienti (dai 25 ai 40 ml per Kg di peso corporeo). Bevi a poco a poco, regolarmente durante tutto l’arco della giornata, perché il nostro intestino non può assorbire più di 1 bicchiere ogni 15 minuti.

Un consiglio in più: ricordati di aumentare il quantitativo di liquidi nelle giornate in cui fai esercizio fisico (mezzo litro in più per un esercizio di moderata intensità).

AFFIDATI A PRODOTTI CHE SONO PENSATI PER LA TUA PELLE

Internet è un mondo dove pullulano le informazioni e le novità in fatto di cosmesi e a volte ci lasciamo conquistare facilmente, ma non tutte le informazioni sono attendibili, quindi tieni presente che non è detto che tutto funzioni realmente e soprattutto che sia adatto a te.

Per farti un esempio hai mai sentito dell’azione miracolosa del dentifricio sulle macchie della pelle o per l’acne? Ora… il dentifricio è destinato ai denti che sono quanto di più duro e resistente abbiamo nel nostro corpo. L’uso di un prodotto che è destinato ai denti può essere adatto alla nostra pelle? La risposta è molto semplice, no! Alla lunga potrà  irritarla o causare dermatiti e sicuramente portare disidratazione.

Utilizza prodotti che sono destinati alla pelle e al tuo specifico tipo di pelle e vedrai risultati decisamente migliori a lungo termine.

}

LAVA I PENNELLI DA TRUCCO UNA VOLTA ALLA SETTIMANA PER EVITARE L'ACCUMULO DI BATTERI

La nostra pelle è ricoperta da batteri, ma questo non ti deve spaventare. Rappresentano per la maggior parte la nostra prima difesa naturale agli agenti esterni. Non sono dannosi, ma se li facciamo proliferare possiamo andare incontro a infezioni cutanee o all’aumento di macchie e discromie. Ogni giorno i tuoi pennelli per il trucco entrano in contatto con la tua pelle, ma non solo! Possono aderire a una miriade di altre superfici: il fondo delle nostre borse, lavandini, ambienti comunque caldo-umidi. Per questo sono molto recettivi verso tutti i tipi di batteri e li trasferiscono direttamente sulla nostra pelle.

Prendi l’abitudine di lavare i pennelli per il trucco almeno una volta alla settimana per ridurre al minimo il pool di batteri che può essere trasferito sulla tua pelle.

Vuoi sapere di più? Aspetta la prossima settimana e scoprirai 4 consigli un più (sorriso)

Articolo tradotto e rivisto da Blog LloydsPharmacy

Hai già la nostra app? Clicca ed entra nel mondo dei servizi di LloydsFarmacia!